Si è appena concluso il “Forum PA 2020 – Resilienza digitale”, #road2forumpa2020, la più grande manifestazione digitale dedicata ai temi dell’innovazione e della trasformazione digitale. Nato come risposta al momento di grande difficoltà dovuto all’emergenza sanitaria, con l’obiettivo di continuare a favorire il confronto e il dialogo sull’innovazione nella pubblica amministrazione e nel Paese, il forum si è tenuto dal all’11 luglio in diretta streaming, con oltre 100 eventi virtuali e più di 300 relatori.

A chiudere la serie di incontri on line, la staffetta di innovazione sociale, un momento di approfondimento sulle tematiche del ForumPA2020, con alcune testimonianze di progetti innovativi che stanno contribuendo effettivamente a costruire una “smart nation” italiana, basata sulla fiducia sulle nuove leve e il rispetto dell’esperienza maturata in 30 anni di innovazione.

L’Umbria ha potuto essere tra i protagonisti della staffetta innovazione nella sessione dal titolo “Non ho l’età” grazie al progetto “#Gemma – Il sapere è prezioso” finanziato dalla Regione Umbria con le risorse del POR-FSE 2014-2020 nell’ambito del programma #OpenUmbria.

Ad intervenire come referente per il progetto umbro “#Gemma – Il Sapere è prezioso”, Anna Schippa co-fondatrice e responsabile marketing e comunicazione di FORMA.Azione srl, società di consulenza ed agenzia formativa accreditata che da oltre vent’anni sviluppa e gestisce progetti dedicati all’educazione degli adulti e all’innovazione digitale che hanno coinvolto oltre 20.000 cittadini.

Clicca qui per vedere il video

Il Progetto #Gemma, nato per facilitare la cultura digitale sul territorio umbro e supportare, attraverso front office e laboratori territoriali, lo sviluppo di abilità digitali tra gli over 65, si è convertito a sportello digitale, divenendo #EmerGemma, per rispondere alle esigenze dei più deboli e meno alfabetizzati digitalmente. #EmerGemma è uno strumento socialeche aiuta a combattere il distanziamento, mettendo a disposizione degli anziani, l’ABC digitale affinchè non rimangano soli, almeno virtualmente. Una serie di tutorial, mirati a fornire supporti base, che grazie a una serie di dirette facebookpillole digitali e lo “sportello a distanza” tramite whatsapp, sempre “aperto”, guida e sostiene le attività quotidiane divenute inevitabilmente digitali, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria.

A presentare poi gli altri progetti italiani che stanno intervenendo per colmare il gap generazionale nell’utilizzo di servizi digitali e che puntano all’empowerment delle competenze anche per la terza età e alla completa trasformazione della cultura che passa oggi dalle App: Fabrizio Dacrema di AUSER Associazione per l’invecchiamento attivo, Grazia Guermandi che ha parlato di “Pane e Internet” un progetto finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, Cecilia Stajano della Fondazione Mondo Digitale referente nazionale del progetto di alfabetizzazione digitale degli over 60 con il modello Nonni su Internet, basato sull’apprendimento intergenerazionale e Michele Vaccaro, ideatore del dispositivo Nonny l’inedito dispositivo di videocomunicazione che permette ai genitori anziani di contattare i propri famigliari, in sicurezza, con la naturalezza di un semplice gesto: il tocco di una foto con un dito.

Numerosi gli ospiti internazionali che hanno preso parte ai tanti speech di questa 6 giorni sull’innovazione digitale tra cui: il Segretario Generale dell’OCSE Angel Gurria e altri importanti rappresentanti dell’OCSE come Stefano Scarpetta, Director for Employment, Labour and Social Affairs e Andrew Wyckoff, Director for Science, Technology and Innovation; due importanti esponenti delle strutture operative dalla Commissione europea come Fabrizia Benini, Head of unit Digital Economy and Skills della DG CONNECT e Ken Ducatel, Director IT Security della DG DIGIT; Emanuele Baldacci, Director of Digital Services DIGIT presso la Commissione Europea; Barteld Braaksma, Innovation Manager CBS – National Statistical Institute of the Netherlands, e Gualtiero Walter Ricciardi, Membro Executive Board Organizzazione Mondiale della Sanità.